Hermetia illucens: un aiutante per il compost!

hermetia illucens compost

I ditteri (mosche e zanzare) sono uno degli ordini di insetti che per esperienze dirette e per nozione culturali, non riusciamo proprio a tollerare. Si nutrono a spese del nostro sangue, sono fastidiosi, ci ronzano attorno, creano danno a uomini e animali, formano sciami. Eppure, tra i ditteri c’è una notevole eccezione che vale la pensa di presentare. E’ la mosca soldato, o Hermetia illucens: un valido aiuto per chi ama il compost.

Dalla silouhette nera ed elegante, l’adulto vive pochissimi giorni, spesso senza nemmeno nutrirsi. Non forma sciami, non si intrufola nelle case, non fa male a nessuno. Raramente si nutre di nettare, risultando quindi un blando impollinatore. Quello per cui questa mosca è ammirevole però, è la sua vita giovanile. Gli adulti infatti si accoppiano velocemente e depongono le uova nel materiale putrescente, sia di origine animale che vegetale. Vanno bene carcasse, letame, cibo andato a male. La loro vera passione però sono i cumuli di compost, dove possono trovare sostanza organica umida a bizzeffe.

hermetia illucens
Hermetia illucens, un adulto. Foto di Ignazio Gurreri

Da adulto, Hermetia illucens effettua dei voli esplorativi sui compost, attirato da tutti quei componenti volatili che la degradazione rilascia in aria (sopratutto metano). Depone le uova e muore. Fine. Le larve che schiudono però hanno un appetito insaziabile. Riescono a digerire praticamente qualsiasi cosa organica e accelerano i processi di compostaggio diminuendo il volume del compost di circa il 40% in soli 15 giorni. Inoltre evitano lo sviluppo di pericolosi funghi e batteri. Riescono anche a depurare il compost dai metalli pesanti accumulatisi da trattamenti fitosanitari avuti in precedenza, sopratutto nei resti di verdura e frutta. Come se non bastasse, grazie alla produzione di allozimi, ormoni che si occupano della comunicazione tra specie diverse, evitano che il compost venga invaso da animali potenzialmente dannosi (mosca domestica, blatte). Quando la larva è matura, si allontana da sito di alimentazione, cerca un substrato soffice e si impupa. Dopo soli dieci giorni sfarfalla l’adulto.

hermetia illucens compost
Larve di Hermetia illucens, in alimentazione su cereali fermentati. Foto di Ignazio Gurreri.

Le cose stupefacenti di Hermetia illucens sono due: la prima è che questa specie è originaria del Nord America ma, a metà del secolo scorso, ha cominciato una veloce espansione in tantissimi paesi esteri, diventando ad oggi praticamente presente in tutto il mondo. Sarà che siamo tutti appassionati del compost?
La seconda è che questo animale ha un valore straordinario perchè crea circoli virtuosi di energia. Mi spiego meglio: come tutti gli Stratiomyidae, i ditteri appartenenti alla sua famiglia, Hermetia illucens riesce ad occupare una nicchia trofica pericolosa per moltissimi altri animali: luoghi poveri di ossigeno, ricchi di sostanze dannose per la salute e per l’ambiente, poco arieggiati, con eccessi di sostanze altamente ossidanti, infiammabili o che possono creare scompensi chimici (basti pensare all’Azoto). Questo animale però ricicla praticamente tutta la sostanza organica che per noi, società occidentale umana, è inscatolata nel concetto di rifiuto.
Letame, frutta marcia, animali morti, tutto viene processato e digerito per formare nuove cellule viventi, impalcatura del corpo di questo insetto.

mosca soldato pupe
Pupe di Hermetia illucens appena uscite dal compost. Foto di Laura Sabatini.

Insomma, mantiene i compostaggi freschi e areati grazie alle gallerie che scava nella materia organica umida, li alleggerisce dai composti liquidi, digerisce velocemente le sostanze evitando muffe e ristagni, diminuisce i tempi di maturazione del compost, evita che altri animali dannosi vi si insediano. E produce anche un botto di larve. Che chiederle di più?

Che farsene poi di tutte queste larve?
Semplice…provate a osservare cosa fanno le galline nei dintorni del compostaggio. Se hanno accesso alla materia organica, razzolando cercano di mangiare più larve possibili. Le mie, che non riescono a salire sulla compostiera, fanno la ronda attorno alle assi per intercettare tutte le Hermetia illucens arrivate a maturazione e che abbandonano il compost per andare ad impuparsi. Rappresentano una fonte integrativa di proteine davvero notevole!

moroseta
Ogni mattina, parte la processione dei miei polletti per razzolare attorno alla compostiera, intercettando le larve di Hermetia illucens che vanno ad impuparsi. Un’ottima fronte proteica!

Ed infatti da Hermetia illucens si sta tentando di ricavare di tutto. Mangime per pesci nei cicli dell’acquaponica, economia circolare negli allevamenti di polli, riciclo degli scarti alimentari, gestione dei liquami degli allevamenti intensivi. Insomma, è proprio una super mosca!
Basta guardarla con occhi diversi…!

Il vostro caro Totò

Per maggior info:
Il famelico appetito della mosca soldato
Mosca soldato ed economia circolare
Hermetia illucens e la gestione della pollìna
Review su numerosi articoli basati su Hermetia illucens

hermetia illucens particular
Particolare degli occhi di Hermetia illucens. Foto di Luigi Barraco

 648 total views,  2 views today

Lascia un commento